Casa Cason, la qualità nasce dal benessere degli animali
Articolo di Alberto Sanavia

Benvenuto nella nostra WebTV!

Entra nel mondo di Paolo e guarda la nostra video intervista a Casa Cason sulla nostra WebTV!

Scopri di più

“Casa Cason” non è un nome inventato per fare marketing. Esso invece incarna uno spirito profondo e intimo, quello che porta ad assaggiare un prodotto, percependo immediatamente l’indescrivibile emozione di sentirsi davvero a casa. La campagna di San Pietro in Gu si apre agli occhi con distese di prati verdi e campi coltivati, in cui l’essere umano rispetta il prezioso regalo che la natura gli ha fatto. Un territorio che è la summa delle caratteristiche del padovano e del vicentino, che s’intersecano come un mosaico perfetto. La storia della famiglia Cason nasce e si sviluppa qui, quando il nonno Giacomo, nel 1957, capisce che per offrire un cibo di qualità serve quel rispetto che ha imparato ad amare negli anni. Una responsabilità che poi viene ereditata e sviluppata dal figlio Giovanni. Oggi quel lavoro è portato avanti con la stessa dedizione da Paolo, Stefano e Giacomo, con mamma Antonella a fare da legame tra la tradizione e il curioso sguardo verso il futuro. Paolo Cason, con orgoglio, racconta la loro storia. 

Cos’è Casa Cason e di cosa si occupa? 

Casa Cason nasce come allevamento di suini, con mio nonno e mio papà che gettarono le basi per far partire questa attività, evolvendosi nella trasformazione di insaccati al sale e al pepe. Man mano ci siamo, quindi, evoluti con un laboratorio che offre insaccati classici veneti, ma anche carne fresca. Oggi io mi occupo dell’allevamento e del laboratorio. La mamma si dedica invece al nostro punto vendita. Stefano è “l’esperto del computer” e si dedica alle vendite on-line e alle spedizioni. Giacomo invece ha il compito di seguire la campagna, la gestione dei trattori e del terreno. 

Cosa significa “benessere animale” e come applicate questa filosofia alla vostra azienda? 

Bisogna partire dal territorio. Noi ci troviamo ai piedi delle colline di Marostica e di Bassano del Grappa. Il nostro clima è umido, per cui è propenso alla stagionatura degli insaccati. Il terreno è perfetto per la produzione del mais e di tutti i nutrienti necessari ai maiali, ma anche al nostro sostentamento. Per avere una buona carne è necessario partire dagli animali: devono essere allevati bene, mangiando prodotti naturali e sani. Seguiamo tutti i protocolli per la biosicurezza e per far parte del Consorzio S. Daniele e Parma. I nostri allevamenti non sono intensivi. Ciò significa che i maiali hanno molto spazio a disposizione, l’ambiente è sano e salubre. Inoltre vengono alimentati una volta al giorno con i cereali nobili nelle mangiatoie. Questo significa che possono mangiare e bere quando vogliono, senza stress o costrizioni di alcun tipo e con la possibilità di gestirselo in autonomia nell’arco di tutta la giornata.