Microbirrificio Doppiobaffo: una giovane realtà artigianale in ascesa
Articolo di Marco Spernicelli

Situato nel Comune di Chignolo Po all'interno del quadrilatero strategico tra Pavia, Piacenza, Milano e Lodi, il Microbirrificio con Birreria Doppiobaffo è una realtà giovane, dinamica e soprattutto in ascesa per quel che concerne la produzione artigianale di birre dalle peculiari rivendicazioni qualitative in grado di valorizzare altresì le eccellenze e i prodotti tipici del territorio circostante. 

Attraverso le parole di Mauro Ceci, fondatore e co-proprietario del marchio Doppiobaffo, ripercorriamo la nascita e gli albori dell'azienda fino a toccare le ambizioni e le prospettive per il futuro…


Mauro, volgendo uno sguardo al passato, come si sviluppa la vostra realtà imprenditoriale?

Il birrificio Doppiobaffo nasce nel 2007, un po' per gioco e divertimento a dire il vero, quando un mio amico venne da me mostrandomi un kit casalingo per la realizzazione della birra. Da lì cominciai a sperimentare, offrendo le mie elucubrazioni alle persone care. Gradualmente riscontrai miglioramenti ed apprezzamenti fino a che, assieme al mio socio Giampiero, decidemmo di trovare un modo per mettere sul mercato le nostre birre perché svariati conoscenti che lavoravano nel settore della ristorazione erano fortemente interessati alle nostre creazioni. 

Così nel 2013 abbiamo aperto la partita IVA e siamo diventati "Brew-Firmer" ovvero proprietari di un logo e di alcune ricette, ma ancora senza alcun impianto produttivo. Questo ci condusse in diversi birrifici per iniziare a produrre le nostre birre e a commercializzarle, soprattutto nella provincia di Milano e Pavia. 

Di anno in anno ci siamo evoluti fino a quando nel gennaio 2019 siamo riusciti ad aprire il nostro microbirrificio di proprietà. In seguito, nel giugno 2021 abbiamo inaugurato con grande soddisfazione anche la birreria attigua. 


Davvero una storia interessante che può essere fonte d'ispirazione per molte persone. Troviamo particolarmente curiosa anche la narrazione che fate dei vostri ottimi prodotti…

Ogni birra del nostro repertorio ha una sua spiccata "personalità" che traduciamo nell'accostamento a figure eccentriche, sia fittizie che reali, dalle quali prendono il nome esplicandone al contempo il carattere e l'indole. 

"Giacomina" ad esempio - la nostra Golden Ale di punta che produciamo anche in versione gluten free - deve il suo nome a mia zia, perché fu a casa sua che iniziai per hobby questo mestiere: come lei è un bel peperino!

Lo stesso vale per la "Angiuleto", un'American IPA dalle note caramellate alquanto luppolata e sostenuta che abbiamo dedicato al cuore grande e generoso di mio zio. 

"Rodica" invece si riferisce alla badante dei miei zii e proprio per la sua robustezza sia fisica che d'animo, abbiamo pensato che fosse congeniale alle note tostate e intense di questa birra. 

Uno storytelling decisamente geniale e dai forti richiami identitari.  In questa pittoresca gamma di birre ce ne sono alcune che sono il frutto di un asse virtuoso con i prodotti locali della vostra zona, giusto?

Esattamente. Alla Bock al miele "Maia", una rossa abbastanza maltata e corposa, è stato aggiunto del miele di castagno dell'apicoltore "Germogli" che dista circa un chilometro dal birrificio. 

"Silvana" anch'essa è nata con un tipico ingrediente del territorio pavese, ovvero il riso carnaroli: ciò le conferisce una nota lievemente più dolce e secca rispetto alla Weiss tradizionale. 

Dulcis in fundo le nostre due birre spumantizzate prodotte con metodo classico: gli autentici gioiellini della raccolta!!

Essendo "Italian Grape Ale" si ottengono con l'aggiunta del mosto d'uva. In questo caso parliamo di Malvasia e Barbera.


Tutto ciò vi rende unici nel vostro genere. Avete in progetto sviluppi per l'avvenire?

Sì, diciamo che la birreria Doppiobaffo dovrebbe essere la capostipite di una serie di almeno altre cinque nel raggio di 100 chilometri dal birrificio per poter così sviluppare il brand. 


Non ci resta allora che augurarvi i migliori successi!

Un grande saluto a tutti i lettori di Italian Bees: veniteci a trovare magari per una visita del birrificio con degustazione oppure anche semplicemente per pranzare in birreria, accompagnando le pietanze con un'ottima birra prodotta nel locale affianco!


Desca Luxury, il prestigioso Brand Pop Made in Italy di Debora Scalzo
Articolo di Silvia Lago