Blanco, uno scrigno di stile a Pesaro
Articolo di Noemi Giommi

Poco distante dalla piazza principale del centro storico di Pesaro questa mattina andiamo a scoprire Blanco, un piccolo negozio luminoso ed accogliente come la sua fondatrice, Veronica. Appena entrati, ciò che subito colpisce è l’armonia di questo spazio, ogni singolo articolo è esposto con cura ed attenzione.

Ciao Veronica, quando e come è nato il tuo negozio?

Ho aperto la mia attività il 5 maggio del 2007. L'idea di intraprendere questa avventura è maturata nel tempo, pian piano, anche se forse nei miei sogni, inconsciamente, c'è sempre stata. Basti pensare che uno dei miei giochi preferiti da bambina era quello del negozio: nella mia camera aprivo le ante dell'armadio ed immaginavo che fossero stand espositivi, proprio come se fossi all'interno di un negozio. Nel gioco, mostravo maglioni, jeans, ciò che mi capitava, per poi risistemare tutto, esattamente come faccio oggi all'uscita di una cliente. Poi negli anni è nato in me l'interesse per la moda e per gli accessori in particolare: gioielli, ma anche borse, occhiali da sole, foulard, cappelli. Tutti articoli che vendo qui.

Il nome che hai dato alla tua attività è sicuramente particolare. Che significato ha per te?

In realtà il nome è nato un po' per caso. Quando mi fermavo ad idealizzare il mio negozio, avevo in mente un luogo tutto bianco, molto chiaro. Poi, quando ho pensato al nome da dargli, sapevo di volere un nome facile e che rimanesse in memoria: non doveva essere troppo lungo, né troppo complicato. Blanco riassume tutto questo: richiama la mia idea del bianco, ed è immediato, pulito.