Faieta fiori: non chiamatele composizioni floreali, ma opere d’arte
Articolo di Maria Orlandi

Se questo titolo vi suona pretenzioso, vuol dire che non avete mai visto un bouquet firmato Faieta Fiori. Ogni struttura, realizzata con materiali ricercati e seguendo schemi di perfetta armonia, è una tela perfetta su cui vengono sistemati fiori di ogni specie e colore per infine comporre un capolavoro di profumata eleganza. Ed è solo un bouquet. Ci sono poi le composizioni più articolate, frutto di studio e di numerose ore di lavoro, perché per Mirco Faieta, titolare dell’azienda, il fiore è il punto di partenza di un racconto fatto di colori, materiali e sensazioni che possano sottolineare il ricordo di u giorno speciale o di un gesto di quotidiana gentilezza. 


Buongiorno Mirco, raccontaci come e quando è nata Faieta Fiori.

Faieta Fiori è un’azienda familiare, nata nel 1962 grazie ai miei genitori. È un negozio di fiori storico che si trova in un quartiere storico di Pescara. Nel corso degli anni da semplice negozio di fiori con vendita al dettaglio destinata soprattutto alla decorazione della casa – pratica ormai in progressivo disuso - nel tempo ci siamo trasformati in un vero e proprio laboratorio di arte floreale. Chiaramente, alla base c’è una preparazione frutto di corsi svolti sia in Italia che all’estero; un aspetto fondamentale per poter stare al passo con i tempi e continuare a mettere il fiore e la natura al centro del nostro lavoro, cercando di non allontanarci mai da questi temi che per noi sono fondamentali: il fiore e la sua naturalezza.

Quando sei entrato a fare parte dell’attività e come è cambiata nel tempo?

Ho sempre frequentato il negozio dei miei genitori e, sin da bambino, non perdevo occasione per trascorrervi del tempo; durante le vacanze estive, le vacanze di Natale o quelle di Pasqua, appena c’era l’opportunità non vedevo l’ora di venire in negozio e stare a contatto con i fiori. Con gli anni, poi, quando sono subentrato a mio padre Lello, ho sentito la necessità di aggiungere una formazione più tecnica alla passione e alla manualità, e così ho iniziato a frequentare corsi in Svizzera, Germania e anche in Italia. Da lì c’è stato un vero e proprio cambio di marcia e da semplice negozio di fiori è diventato un vero e proprio laboratorio di tecniche, nuovi stili, studio di nuovi materiali e colori. Oggi, anche nel singolo e piccolo bouquet che il ragazzino viene a comprare per la propria fidanzatina cerchiamo di aggiungere quel tocco particolare e diverso.


Qual è la vostra specialità?

Naturalmente, la nostra specialità è il fiore fresco. Possibilmente di stagione, però in tutti gli assortimenti di colore. E, soprattutto in questo periodo, non è una cosa scontata. Altra nostra specialità è quella di lavorare il fiore in modo particolare, inserendo anche elementi non proprio freschi, ma disidratati, come elementi naturali, rami.

Questo è quello che ci contraddistingue e la cosa fondamentale è che comunque ciò avviene tutti i giorni della settimana e non solo in determinati periodi dell’anno. Tutti i giorni noi riusciamo ad offrire questa varietà di bouquet ed è questa la nostra specialità.

Entrando, ho notato la presenza di giovani studenti stranieri al lavoro. Chi sono?

Da un paio di anni abbiamo iniziato una collaborazione con delle scuole di arte floreale europee e quindi, periodicamente, gli allievi di queste scuole perlopiù Olandesi, Francesi e Norvegesi, vengono nel nostro negozio per uno stage di 15 o 20 giorni, man anche uno o tre mesi e questa è una cosa che ci arricchisce molto.

Ovviamente i ragazzi tornano a casa con una bella consapevolezza del fiore ma la cosa è reciproca, perché con loro anche noi ogni giorno siamo stimolati ad una ricerca di forme, colori, strutture.


Chi fa parte dello staff di Faieta Fiori?

Oltre a questi ragazzi che periodicamente vengono da noi per degli stage, il nostro staff è composto principalmente da persone storiche, ma anche da qualche new entry: Giuseppe, Iacopo, Giovina, Danilo e Ludovico sono dei collaboratori, ma sono soprattutto parte della famiglia Faieta Fiori.

Chi sono i vostri clienti oggi?

La nostra ricerca, e il nostro ricco assortimento di fiori sono facilitati dal fatto di essere dal lontano 1962 in questa palazzina storica situata in un quartiere storico di Pescara. Questo ci ha consentito di avere tantissimi clienti che negli anni si sono fidelizzati, ma soprattutto di creare un rapporto di vera amicizia con molti di loro creando i presupposti per delle belle collaborazioni.


Paolo Cignitti, il gioielliere-amico che trasforma i desideri in monili unici
Articolo di Alessia Matrisciano